rdo Sciascia su Pasolini

lunedì, novembre 06, 2017

FRANCO BASAGLIA: TEORIA E PRASSI DELLA COMPRENSIONE,DELLA SOLIDARITÀ E DELLA LIBERAZIONE DELL'UMANITÀ

Franco Basaglia (Venezia, 11 marzo 1924 - 29 agosto 1980) e' la figura di maggiore spicco della psichiatria italiana contemporanea; ha promosso la restituzione di diritti e il riconoscimento di dignita' umana ai sofferenti psichici precedentemente condannati alla segregazione e a trattamenti disumani e disumanizzanti; e' stata una delle piu' grandi figure della teoria e della pratica della solidarieta' e della liberazione nel XX secolo.

Opere di Franco Basaglia:
edizione in due volumi degli Scritti, Einaudi, Torino 1981-82.
Tra i principali volumi da lui curati (e scritti spesso in collaborazione con la moglie Franca Ongaro Basaglia, e con altri collaboratori) sono fondamentali Che cos'e' la psichiatria,
L'istituzione negata (sull'esperienza di Gorizia),
Morire di classe,
Crimini di pace,
La maggioranza deviante,
tutti editi da Einaudi;

insieme a Paolo Tranchina ha curato Autobiografia di un movimento, editori vari, Firenze 1979 (sull'esperienza del movimento di psichiatria democratica);
una raccolta di sue Conferenze brasiliane e' stata pubblicata dal Centro di documentazione di Pistoia nel 1984, una nuova edizione ampliata e' stata edita da Raffaello Cortina Editore, Milano 2000;
una recente raccolta di scritti e' L'utopia della realta', Einaudi, Torino 2005.

Tra le opere su Franco Basaglia:
il volume di Mario Colucci, Pierangelo Di Vittorio, Franco Basaglia, Bruno Mondadori, Milano 2001, con ampia bibliografia;
cfr. anche Nico Pitrelli, L'uomo che restitui' la parola ai matti, Editori Riuniti, Roma 2004.

Un fascicolo monografico a lui dedicato e'
Franco Basaglia: una teoria e una pratica per la trasformazione, "Sapere" n. 851 dell'ottobre-dicembre 1982.
Si veda inoltre la collana dei "Fogli di informazione" editi dal Centro di documentazione di Pistoia.

A Basaglia si ispira tutta la psichiatria democratica italiana e riferimenti a lui sono praticamente in tutte le opere che trattano delle vicende e della riflessione della psichiatria italiana contemporanea.

Nessun commento: