TUTTI I COLORI di EMMA BONINOgionali Lazio 24-25

sabato, febbraio 16, 2008

L'AMORE CHE NON SI PUO' DIRE' DI BRIAN WITHAKER

UN'INCHIESTA SULL'OMOSESSUALITA' NEI PAESI ISLAMICI

di ADN KRONOS

Milano, 14 feb. - Oscar Wilde, nel processo contro di lui, lo defini' 'l'amore che non osa dire il
suo nome'. Ancora oggi nei paesi arabi l'omosessualita' e' una vergogna che infanga il buon nome delle famiglie e di cui e' necessario liberarsi.
Il giornalista del Guardian' Brian Withaker, cheper 7 anni e' stato responsabile per l'area mediorientale del quotidiano, attraverso rare interviste e testimonianze dirette, riesce
a sollevare il velo su decine di storie di dolore, amore e violenza: dai gay palestinesi costretti a rifugiarsi in Israele e accusati di collaborazionismo, alla sfrenata vita notturna nei locali di Beirut,
all'elettroshock come terapia per tornare alla 'normalita'' .

'L'amore che non si puo' dire', in uscita il 21 febbraio per le Edizioni Isbn, e' un'inchiesta che viaggia in molti Stati islamici raccontando le differenze e i diversi gradi di repressione. Il testo
svela anche alcune sorprese paradossali: l'omosessualita' , di fatto, e' piu' tollerata in Arabia Saudita dove c'e' la pena di morte, che in Egitto, dove e' considerata "atto immorale".

2 commenti:

Reyna ha detto...

Good words.

AMg ha detto...

Volevo ringraziare reyna, ma

Il blog è stato rimosso

Spiacenti, il blog all'indirizzo siannainsurance.blogspot.com è stato rimosso. L'indirizzo non è disponibile per nuovi blog.

REPRESSIONE EH?