TUTTI I COLORI di EMMA BONINOgionali Lazio 24-25

lunedì, novembre 07, 2016

ESTASI - Poesie proibite di Piero Montana

Piero Montana pubblica una seconda edizione di “ Estasi-Poesie proibite”, arricchita con 40 nuovi componimenti omoerotici.

In questa raccolta di poesie a prevalere è la voce imperiosa del sesso e dello scandalo, del sentimento religioso e della trasgressione.
Il poeta, dissacrando tanti luoghi comuni e temi convenzionali della poesia contemporanea, tra scurrilità e sacralità, tra sospiri e grida d’orgasmo perviene con “ Estasi” ad un linguaggio irregolare, sviato in cui lussuria e profanazione si mescolano, si confondono in quell’eccesso del desiderio, che per mezzo delle parole è semplice evocazione di possibilità inaccessibili.

Il maggior esperto in Italia di letteratura gay, Francesco Gnerre ha così scritto di Montana :

<< Ho letto le tue poesie che trovo molto interessanti. Portano ad esiti estremi fino alla blasfemia certa tradizione di poeti cattolici ( da Testori a Bellezza ) con immagini di grande suggestione.>>


Piero Montana è nato a Bagheria e qui è sempre vissuto.
 Personaggio eclettico, dottore in filosofia, poeta, artista, gallerista, critico d’arte, ha fondato con altri nel 1976 il FUORI! di Palermo, prima associazione politica degli omosessuali in Sicilia.
Nello stesso anno a Roma gli è stato assegnato da Massimo Consoli il premio Triangolo  Rosa - Pier Paolo Pasolini per  “Breve rosario di Sodoma”, raccolta di liriche autobiografiche.
Dal 1999 per diversi anni Montana è stato consulente del sindaco per la realtà omosessuale della Città di Bagheria.

Tra i suoi libri di poesia ricordiamo

 “ L’Angelo perverso”, contenente due poemetti omoerotici, pubblicato, nell’ottobre del 1999, con prefazione di Massimo Consoli, uno dei fondatori del movimento gay italiano e

W. C.”, mandato in stampa clandestinamente nel febbraio del 2000.

La prima edizione di “ Estasi- Poesie proibite” è stata pubblicata nel maggio 2015.

Visualizzazione di ESTASI 2016 - copertina.png

Nessun commento: