TUTTI I COLORI di EMMA BONINOgionali Lazio 24-25

mercoledì, ottobre 26, 2011

Newsletter Nausika - Ottobre 2011

- SPAZIO APERTO - tutti i giovedì a partire dal 27 ottobre
- Cena con delitto al Karemaski - venerdì 28 ottobre
- Workshop Sentieri selvaggi
- Francesco Botti vince il premio MInerva 2011


SPAZIO APERTO TUTTI I GIOVEDI' - Un incontro a settimana sul movimento...

Quest'anno l'Associazione Nausika vuole offrire un incontro alla settimana sul movimento
a partire da giovedì 27 ottobre 2011 dalle 21.00 alle 23.00 presso la sala danza del Dopo
Lavoro Ferroviario aperto a tutti (è necessaria la tessera associativa di Nausika).
L'idea è quella di sperimentare le diverse possibilità che abbiamo di utilizzare il corpo e
la voce nello spazio, scoprendo e creando relazioni significative. Abbiamo pensato, per
ogni incontro, di offrirvi dei nuclei tematici condotti da un esperto o interno o esterno alla
struttura.
Si tratta di una proposta di lavoro collettiva e condivisa, per questo vi proponiamo di
contribuire attivamente con idee e/o suggerimenti che possano integrare le linee di lavoro
già tracciate.
Gli incontri prevedono un riscaldamento iniziale, un momento di studio
"tecnico" e un momento "espressivo-improvvisativo".

Questo il primo incontro è giovedì 27 ottobre dalle 21.00 alle 23.00

PROF. CARLOS UJHAMA Popolare-Moderna-Contemporanea DANZA Afro-Brasiliana.
Carlos Ujhama discepolo di Mestre King e contemporaneo di molti altri maestri della danza
afro-moderna a Bahia, come Augusto Omolu, Nadir Nobrega, Rosangela Silvestre, Paco
Gomes, etc... Tutti con carriera e riconoscimenti dentro e fuori dal Brasile.
Professore e coreografo, Ujhama porta avanti da circa 10 anni una ricerca etnografica
sulla diaspora negra nelle americhe, osservando l'interesse e l'utilizzo da parte di professionisti,
studenti e amatori della danza di questa modalità scenica in varie città del Brasile, Stati Uniti,
Jamaica e Cuba.
Dopo una serie di incontri realizzati in Europa durante l'ultimo semestre 2008 nelle città di
Bologna, Firenze, Ginevra, Barcellona, Lille, Parigi, Londra, Oxford, Bristol, Brighton e
Aalborg, Ujhama ha potuto percepire un grande interesse per l'estetica afro-brasiliana,
ma allo stesso tempo una forte necessità di implementare l'insegnamento di quello che
potremmo chiamare lo "sviluppo del movimento orizzontale", ovvero una consapevolezza
nell'utilizzo del proprio corpo che passa attraverso la conoscenza profonda della società
brasiliana afro discendente e dei suoi simboli, in particolare la simbologia degli elementi
della natura e dei movimenti urbani. Questi ultimi offrono infatti una ineguagliabile possibilità
di comprendere storicamente questa società, considerando ad esempio la capoeira ed il
samba, oltre alla vasta musicalità della cultura popolare come quella dell'ijexà e del samba-reggae.

La partecipazione è libera: è richiesta un'offerta sulla base delle proprie possibilità economiche,
di ciò che si è imparato e di quanto si è gradito l'incontro.

L'ULTIMA CENA - CENA CON DELITTO AL KAREMASKI
La prima delle cene spettacolo in programma al Karemaski. Venerdì 28 ottobre 2011 ·
20.00 - 23.00

Una produttrice musicale, il marito fotografo, l'amica stilista e suo marito, cantante in ascesa,
si ritrovano ad una cena per festeggiare l'imminente uscita di un disco.
Nel locale più underground di Arezzo, il Karemaski. Tra gli ospiti, i camerieri e una giornalista
accorsa per uno scoop: ma la serata si tinge di giallo. Un efferato omicidio consumato in
pochi istanti. Viene chiamato un investigatore perché la vicenda resti tra le mura del locale
e l'assassino non possa scappare. Ma chi è il colpevole? E per quale motivo?

Prenotazione obbligatoria

SENTIERI SELVAGGI AD AREZZO, PRATIKA E NAUSIKA A ROMA

Formazione, Cinema, Scrittura
Attenzione ai metodi didattici, operatività spinta al massimo, duttilità nelle proposte: sono le
caratteristiche principali che hanno garantito il successo dei Corsi di Cinema di Sentieri
Selvaggi, dei corsi di scrittura e di teatro di Nausika, dei corsi sull'orientamento narrativo
e sull'identità sessuale di Pratika. Obiettivi chiari, programmi precisi, comunicazione
funzionale: al centro dei nostri corsi ci sono gli allievi ai quali garantiamo tutta l'attenzione
necessaria utile a soddisfare le sue aspettative. Ci siamo conosciuti, ci siamo piaciuti,
stimati, abbiamo aspettato alcuni anni e poi abbiamo deciso di proporre questo scambio:
Sentieri Selvaggi approda ad Arezzo e Nausika e Pratika approdano a Roma.
La logica è quella della collaborazione totale e della garanzia reciproca: abbiamo testato
la qualità dei rispettivi seminari per questo ci sentiamo di proporlo ai nostri rispettivi utenti
fidelizzati.
In dieci anni di attività queste strutture che oggi si alleano per questo scambio, hanno
saputo conquistare la fiducia delle persone, con attività sostenute dalla qualità dei nostri
docenti, perfetti comunicatori, che hanno saputo coniugare competenze specifiche e
capacità didattiche. Una perfetta sintonia nell'investimento in ricerca, sui linguaggi, sui
metodi didattici... certi che ciò che è veramente importante è la capacità di gestire il
processo di apprendimento qualunque siano gli strumenti a disposizione. Dopo 5 anni
di ininterrotta presenza, con le rassegne e gli eventi organizzati da Sentieri selvaggi e
Cineforum 2, anche la SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI approda ad Arezzo,
con una serie di workshop e full immersio n sul cinema, a partire da novembre 2011.
In realtà, per essere precisi, si tratta di un ritorno, avendo già calcato le scene aretine
in passato con i nostri corsi in Agriturismo, con il corso di Storia del Cinema e il Progetto
Documentario con il Cesvot. Oggi, grazie anche alla collaborazione con l'Associazione
Pratika e la Scuola di Narrazioni Arturo Bandini di Nausika e Theleme, possiamo
rilanciare la nostra offerta formativa sul cinema. Pratika e Nausika, invece, dopo una
serie di singoli eventi approdano, per la prima volta a Roma, grazie alla collaborazione
con Sentieri Selvaggi.

Francesco Botti vince il premio Minerva 2011

L'aretino Francesco Botti con il libro 'Di corsa di nascosto' edito da Guanda ha vinto il
primo premio del concorso di letteratura d'impegno civile 'Minerva' che da sei anni si
tiene a Giugliano

Nessun commento: