TUTTI I COLORI di EMMA BONINOgionali Lazio 24-25

venerdì, giugno 11, 2010

XVI Festival Internazionale di Poesia di Genova: grande apertura in piazza De Ferrari e al Ducale


Genova, 10 giugno 2010Si è aperto oggi con una grande performance collettiva il programma di "Parole Spalancate 2010", il Festival Internazionale di Poesia di Genova, giunto alla sua sedicesima edizione e unanimemente considerato come il più
importante evento dedicato a tutte le forme espressive della poesia in
ambito nazionale e uno dei più noti a livello internazionale.

Nella calda aria del pomeriggio l'artista e performer milanese Ivan è stato
abilissimo nel coinvolgere la città con la sua Pagina Bianca, uno
spettacolare evento che ha visto esprimersi la creatività di un folto
pubblico con persone di tutte le età che hanno trasformato un'immensa
superficie bianca stesa sul selciato della centralissima Piazza de Ferrari
in una pagina tutta da scrivere, disegnare e riempire di parole e colori.

Come fa ormai da 15 anni anche quest'anno il Festival riunirà a Genova
l'eccellenza della poesia mondiale.
Per la serata di apertura, presso il Palazzo Ducale, è stato dallo statunitense
Mark Strand, considerato il maggiore poeta americano e vincitore di numerosi
premi, dal Pulitzer al D'Annunzio, e che è tornato a Genova dopo una presenza di grande successo nel 2005, per un reading nel Cortile Maggiore di Palazzo Ducale.
 A introdurre Mark Strand e a leggere le traduzioni dei suoi versi tratte da
"Uomo e Cammello" e da "Il futuro non è più quello di una volta" è stato
l'Assessore alla Cultura del Comune di Genova Andrea Ranieri. Il pubblico è
rimasto affascinato dal suo stile, ricco di rimandi colti ma sempre
divertente, confermando la sua abilità nell' avvicinare le persone alla
poesia.

Nel proseguo della serata, alle 22.30, è stato il turno di uno dei più
acclamati e seguiti cantautori della penisola iberica grazie ai suoi testi
dissacranti e ironici: Javier Krahe, che ha eseguito una selezione dei suoi
brani più noti accompagnato dai musicisti Fernando Anguita, Javier Lopez de
Guerea, Andreas Prittwitz. L'evento è stato organizzato in collaborazione
con l'Instituto Cervantes de Milan.

La rassegna genovese entrerà ancor più nel vivo domani con la Notte della
Poesia, un vero e proprio Festival nel Festival, nata a seguito di una
visita alla prima edizione notte bianca di Parigi agli inizi del nuovo
millennio. Dall' idea è nata la Notte, il primo evento basato sulla scia di
quell'iniziativa, ancor prima che le "Notti Bianche" divenissero consuetudine
nelle grandi città italiane. Unesplosione poetica dalle diciotto a notte
fonda nei palazzi, giardini, cortili, musei, caffè delle strade più belle
del centro storico più grande d' Europa per decine di eventi gratuiti tra
concerti, letture, performance, spettacoli teatrali e di danza,
installazioni multimediali.

Nelle oltre due settimane di svolgimento di "Parole Spalancate 2010"
saranno quasi cento gli eventi che animeranno il capoluogo ligure; nel
Cortile Maggiore di palazzo Ducale e in altri suggestivi luoghi di uno dei
centri storici più grandi e caratteristici d' Europa, con letture, concerti,
performance, conferenze, visite guidate, tutti assolutamente gratuiti e
aperti al pubblico.

La manifestazione è organizzata con il contributo di Comune di Genova,
Regione Liguria, Palazzo Ducale, Camera di Commercio di Genova,
Associazione Albergatori di Genova, Genova Musei, gode del patrocinio di
Unesco e della collaborazione di Latte Tigullio e di FNAC.

per venire al Parole Spalancate potete sfruttare le occasioni proposte per
il Festival qui: http://www.booking.com/city/it/genoa.html?aid=327678


Nessun commento: