TUTTI I COLORI di EMMA BONINOgionali Lazio 24-25

venerdì, maggio 28, 2010

Racconti di periferie e altri racconti (di periferie)

È il progetto letterario collegato a
 
Passaggi per il bosco09 festival di lettere in musiche di periferia –
svoltosi a Cagliari a cura del Gruppo Opìfice.

Abbandono. Oblio. Deserto.

Luoghi ipotizzati e praticati: dimensione, preteso senso, relazione, scontro.

Racconti di periferie e altri racconti (di periferie)

a cura di Gruppo Opìfice        Casa Lettrice Malicuvata – maggio010

pagine 136      formato 17x24       - illustrazioni di Antonio Tirelli - progetto grafico di Dogon


Tutto da farsi per poi ritornare: passare al bosco attraversando le strade della periferia. Abbandonate e desertiche.

Eccoci, finalmente, a passare la mano sopra la polvere di tanti mesi, raccogliere e conservare (sì, anche la polvere). Eccoci, finalmente, così devoti a l'azione per l'azione, seduti o in piedi non fa alcuna differenza, quasi panici; eccoci suonati, di bevute coi bicchieri alti a pretender relazione, giudicati il giorno appresso pei vestiti di una chiesa influente:

La tecnica ci vive: l'uomo è abitato, non abita un corpo né ha un corpo. E non servono rassicurazioni individuali, giacché la vastità della scelta è di suo accogliente rassicurazione o dispiegamento dell'inautentico.

[parte1 :: racconti di periferie]
Dario Falconi - Porco odio
Marco Mazzucchelli - La mattina prima di andare a lavorare
Marco Visinoni - Paradise now
Simone Rossi - Abbandono Oblio Deserto
Silvia Ancordi - Undici giganti
Gianfranco Franchi - Aletheia
Fabio Medda - La parte del manico
Angelo Zabaglio aka Andrea Coffami - Pianterei
Erwin de Greef - La mela caramellata
Gianluca Morozzi - Matrioske
Gianluca Liguori - Tempo di passaggio
Tommaso Chimenti - La panchina
Cristina Serci - L'ombra del tempo
Barbara Gozzi - Vattene

[parte2 :: altri racconti (di periferie)]
Alessandro Romeo - Quanta scena per niente
Ugo Coppari - In fondo alla valle
Chìo Dùpia - Terapia
Gianni Usai - La legge dei grandi numeri
Aventino Loi - Lisa ha gli occhi viola
Elena Marinelli - Caro Osvaldo
Luisanna Gerace - Francesca non esiste
Ettore Malacarne - Un ricordo di me

[La quarta di Davide Gianetti]

Abbandono, Oblio, Deserto. Tre luoghi, tre momenti diversi, tre sensazioni e stati d'animo che certificano la contemporaneità come la viviamo oggi. Racconti che descrivono la ricerca di senso di una generazione stretta fra il nichilismo elevato a modello e l'irrilevanza che il Sistema attribuisce al vivente. Racconti per partire e poi per ritornare, per passare al bosco attraverso quelle strade di periferia, lunari e desertiche, quale unica ma illusoria certezza di esistere.


Casa Lettrice Malicuvata
Via Vizzani 41
40138 Bologna
051341094
malicuvata@gmail.com
malicuvata.it
malicuvata.wordpress.com

Nessun commento: